Condominio: la legittimazione sostitutiva può avvenire solo a tutela di un interesse collettivo

Il principio della cd. «rappresentanza reciproca» e della «legittimazione sostitutiva» non può essere invocato qualora il condomino agisca a tutela di un interesse personale alla reintegrazione del proprio patrimonio individuale.

 
Leggi l’articolo completo qui:
Condominio: la legittimazione sostitutiva può avvenire solo a tutela di un interesse collettivo
Fonte: Diritto e Giustizia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *