Vuoi spostare bagno e cucina? Attento alle distanze dei tubi, anche in condominio

In materia condominiale le norme relative ai rapporti di vicinato, tra cui quella relativa alle distanze delle tubazioni (di cui all’art. 889 c.c.) vanno applicate solo se compatibili con la struttura dell’edificio e la particolare natura dei diritti e delle facoltà dei proprietari; pertanto, il giudice di merito deve accertare se la loro applicazione non sia irragionevole e, nel caso, concludere per la deroga alla norma. La deroga deve discendere quindi da necessità obiettive e non da esigenze soggettive del condòmino.
Leggi l’articolo completo qui:
Vuoi spostare bagno e cucina? Attento alle distanze dei tubi, anche in condominio
Fonte: Diritto e Giustizia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *