Parti comuni? Occhio a come utilizzarle

La Cassazione torna a ribadire che l’uso delle cosa comune da parte di ciascun condomino sia sottoposto a due fondamentali limitazioni, identificabili nel divieto di alterare la destinazione della cosa comune e nell’obbligo di consentirne un uso paritetico agli altri condomini.
Leggi l’articolo completo qui:
Parti comuni? Occhio a come utilizzarle
Fonte: Diritto e Giustizia

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *